Olympic Dream Cup, Liguria terza negli under 15. Ceccantini, Ballerino e Cavazzuti d'oro

Strepitoso successo per la squadra regionale ligure alla Olympic Dream Cup, la Coppa Italia del taekwondo che si è disputata a Roma il 10 e 11 giugno. La suggestiva cornice dello stadio Pietrangeli, all’interno del Foro Italico, ha ospitato oltre 400 atleti in rappresentanza delle 20 regioni italiane. I Liguri, accompagnati dai maestri Fugazza, Cappello, Caddeo, Persano e Albero, hanno ottenuto 10 medaglie, con tre ori che hanno garantito loro il terzo posto tra gli under 15, dietro a Lazio e Calabria (stesso numero di ori, ma un argento in più), ma lasciando indietro potenze come Puglia e Campania. Vittoria per Aurora Ceccantini, già campionessa italiana in carica, Matthew Cavazzuti e Gian Alberto Ballerino, tutti classe 2005. In particolare, la Ceccantini, iscritta alla San Bartolomeo di Staglieno,si candida ora per un posto nella Nazionale italiana che disputerà a ottobre i campionati europei di categoria. A Roma, Aurora ha dominato la categoria, così come Ballerino, tesserato Scuola Genova,15 anni ancora da compiere e un grande futuro davanti a sé. Ben altro pathos ha riservato la finale di Cavazzuti, della Lanterna Taekwondo, sotto nel punteggio per larghi tratti dell’incontro e in grado prima di recuperare, poi di piazzare il colpo della vittoria a pochi secondi dal termine del terzo round, facendo impazzire di gioia compagni e allenatori che lo hanno sostenuto con un tifo da stadio.

Per la Liguria arriva anche l’argento di Augusto Campazzo, nominato "capitano" della squadra dai suoi compagni e al rientro dopo un anno di inattività per infortunio. Per lui un percorso netto fino alla finale, disputata contro il campano Mario Veneziano. Qui Augusto ha subito un colpo non regolare alla gola che gli ha impedito di proseguire il combattimento. Bronzo, invece, per Simone Effori (Lanterna), Tommaso Penniello (SportVillage), Brigida Bernardi (SportVillage), Matteo Vaghini (Marassi Taekwondo), Federico Serain (Scuola Genova) e Vicknes Panchabalasingham (SportVillage). Quest’ultimo si conferma ai vertici nazionali dopo aver vinto, a maggio a L’Aquila, il titolo di campione nazionale universitario.

Soddisfazione nelle parole del Presidente regionale Laura Toma: “Per risultati e affiatamento dei ragazzi, penso che questa sia una delle migliori versioni del team Liguria. Ho visto i nostri atleti uniti sotto un’unica bandiera, pronti a sostenersi l’uno con l’altro, applaudendo i vincitori e rincuorando gli sconfitti. Sono sicura che l’anno prossimo, con questo zoccolo duro e nuovi innesti nella squadra, porteremo nuovamente la Liguria ai vertici del taekwondo italiano”.

Il weekend di gare era iniziato Sabato 8 e Domenica 9 giugno con il Trofeo Kim & Liù, che ha visto la partecipazione di oltre 2.000 bambini dai 6 agli undici anni. Medaglie per Scuola Genova, Lanterna Taekwondo, Polisportiva Città dei Ragazzi, Black Sharks e Athletic School Tigullio.

IN FOTO:

  • TEAM LIGURIA CON IL PRESIDENTE FITA ANGELO CITO
  • DA SIN A DES BALLERINO, CECCANTINI E CAVAZZUTI CON LE MEDAGLIE D'ORO
  • SFILATA DEL TEAM LIGURIA AL FORO ITALICO
  • CECCANTINI IN COMBATTIMENTO
  • ESULTANZA DI CAVAZZUTI DOPO LA FINALE VINTA

Riccardo Persano

 

Vicknes Panchabalasingham campione universitario per la terza volta

Impresa da trenta e lode per Vicknes Panchabalasingham, che trionfa ai campionati Italiani Universitari di taekwondo per la terza volta e mette nel mirino le Universiadi. A l’Aquila, il classe 1995 studente di Design del prodotto e della comunicazione ha regalato al CUS Genova la prima medaglia d’oro della manifestazione vincendo la categoria cinture nere 58 kg. Un chiaro messaggio rivolto al Direttore Tecnico azzurro Claudio Nolano, che presto comunicherà la lista degli atleti che parteciperanno alle prossime Universiadi, in programma a Napoli dal 3 al 14 Luglio. Vicknes, classe 1995, si allena per lo Sportvillage di Genova e ha affrontato tre intensi combattimenti, vincendo una finale tiratissima con il bolognese Alessandro De La Rua, atleta già nel giro della nazionale italiana, conclusa con un vantaggio di 9 punti per il genovese. 

“Sono davvero felice, vincere un campionato nazionale universitario non è mai facile e farlo per tre volte è un record che mi riempie d’orgoglio” dichiara Panchabalasingham – “La finale con De La Rua è stata intensa e spettacolare, mi sono divertito tantissimo a combattere con un avversario forte come lui e sono soddisfatto di essere riuscito a batterlo. Ora mi aspetta ancora un grande appuntamento, la coppa Italia a Roma l’11 giugno, dove cercherò di vincere ancora per inseguire il mio sogno di rappresentare l’Italia in una grande manifestazione internazionale come le Universiadi”.

Il taekwondo contribuisce al medagliere del Cus Genova anche con la medaglia d’argento nel combattimento di Carola Ierardi e con il bronzo di Veronica Monticelli nella specialità Freestyle.

 

 

A Riccione gli atleti liguri vanno a medaglia e preparano la coppa Italia

Un altro weekend di gare per il taekwondo ligure, impegnato nel weekend a Riccione, in occasione dell’Open di combattimento, evento di cartello nel calendario agonistico italiano ed internazionale. Oltre 1.400 gli atleti, provenienti da tutta Italia oltre che da San Marino, Israele, Moldavia, Svizzera e Austria, che hanno affollato il PlayHall combattendo su ben 10 tatami. Un contesto altamente competitivo, che è servito ai tanti liguri impegnati anche per testare il proprio stato di forma  in vista dell’imminente coppa Italia, che si disputerà al Foro Italico di Roma il prossimo e 11 giugno. In quest’ottica, la squadra ligure può sorridere per l’ottima prestazione offerta da due delle sue maggiori speranze di medaglia, gli under 15 Matthew Cavazzuti e Giulia Benvenuto.

Cavazzuti, già oro nel 2018, conferma dunque il suo particolare feeling con questa competizione e fa felice il suo maestro Fabrizio Terrile e la Lanterna Taekwondo, che può sorridere anche grazie alle medaglie d’oro di Miroslav Monaldi e Anna Fossaceca, che si aggiungono a tre argenti (Simone Effori, Rachele Pinna, Stefano Maggiolo).

Sorrisi anche per Andrea Marcato, maestro della Polisportiva Città dei Ragazzi e di Giulia Benvenuto. Per i suoi colori, infatti, arrivano anche altri due ori, con le sorelle Samanda e Anisa Salla. Argento per Fabio Cavaliere, Giulia Olcese e Gabriele Queirolo, anche questi ultimi alfieri liguri a Roma. Medaglia di bronzo per Leonardo Manzone, Giovanni Naselli e Carola Ierardi, che sarà impegnata il 18 maggio ai campionati nazionali universitari a L’Aquila.

Un oro anche per l’Athletic School Tigullio: il maestro Brizzolara ottiene un oro con Alice Corpa e brinda ai bronzi di Elisa Garibaldi e Simone Suma

Da Savona l’Olimpia festeggia gli argenti di Alice Manca e Paolo Giuliano, oltre al bronzo di Alessandro Cursano , Nicole Garrone, Martina Milioti e Luca Gualdi. 

Un argento (Pietro Grassi) e due bronzi (Pietro e Luca Mastorci) per la Black Shark del maestro Roberi. La Dojang del maestro Curto rientra a casa da Riccione con due bronzi con Sarah Aprile e Beatrice Bombaci. Un bronzo, infine, per la Scuola Taekwondo Genova, che fa felice il maestro Fugazza con Martina Fantoni, e per lo Sport Village, grazie a Emanuele Penniello, costretto al ritiro in semifinale per un infortunio alla mano sinistra.

Riccardo Persano

 

 

Taekwondo, agli italiani di forme Greco due volte d'oro. Delgadillo campione

Tre ori, un argento e un bronzo. Questo il positivo bottino del taekwondo genovese agli ultimi campionati tricolore di forme e freestyle, che si sono svolti il 3 e 4 maggio ad Ancona. Sugli scudi la prestazione maiuscola della giovane stella della Scuola Genova, Magdalena Greco. La quattordicenne, reduce dai due strepitosi bronzi all’ultimo campionato europeo di Antalya (Turchia), ha infatti mantenuto le attesa trionfando sia nelle forme che nel freestyle. Una prova che la conferma ancora una volta che una delle più fulgide promesse del taekwondo italiano e che la proietta sempre di più verso un futuro a tinte azzurre: “Sono molto felice di come ho gestito le tante pressioni che sentivo addosso” commenta la Greco “Sono rimasta concentrata e ho dato il massimo. Devo dire che le ultime esperienze internazionale mi hanno molto aiutata, perché gareggiare in contesti così importanti ti serve a gestire le emozioni quando il gioco si fa duro”. Oro anche per il giovane under 15 Joel Delgadillo della Hung Ki Kim che ha vinto nel parataekwondo, per la gioia del suo maestro Alexis Hernandez “Joel è un ragazzo fantastico, che mette tutto il suo cuore in ogni allenamento, vederlo vincere oggi lo ripaga di tutti i sacrifici fatti ed è per tutti noi una gioia immensa”.

Per le società genovesi, però, le soddisfazioni non finiscono qui. Festeggia, infatti, anche la Hwasong, grazie alla medaglia d’argento vinta da Francesco Pinna nel freestyle nella categoria under 15, che ha mancato l’oro solo per un centesimo di punto “Sicuramente mi sognerò quel centesimo stanotte, sarà la spinta per allenarmi ancora più duramente già dalla prossima settimana” il commento di Pinna “ Sono comunque soddisfatto, anche perché questo è stato il mio debutto in un campionato nazionale. Il podio era un obiettivo concreto, con il mio maestro Bruno Cavanna abbiamo lavorato tanto per questo e a lui voglio dedicare la medaglia”

Bronzo, infine, per Renzo Caraccia nel parataekwondo senior. L’atleta della Polisportiva Città dei Ragazzi è salito sul podio in una categoria molto competitiva, dietro ad atleti già nel giro azzurro, in cui lui spera di entrare presto “Ammetto che è stata dura, i miei avversari erano davvero forti ed è stato un onore per me aver gareggiato con atleti così forti. Spero un giorno di avere anche io l’opportunità di rappresentare l’Italia in una grande competizione internazionale”.

Si fermano invece prima della zona medaglia gli altri atleti genovesi in gara: Federico Serain, Benedetta Pozzi, Germano Pirino, Filippo Pilati,  Alessio Guastella, Maurizio Cheli, Michele Rosati, Giulia Gaggero, Francesco Renon, Andrea Morello, Alexis Hernandez, Veronica Monticelli, Giuseppe Robertazzi e Alessandro Grossi.

IN FOTO:

Greco in azione e con il maestro fugazza e il direttore tecnico della nazionale, maestro notaro
Delgadillo e Hernandez
Caraccia in azione
Greco e Pinna

 

Cerca

Radio 19

Dae do

 

 

Immagini Casuali

  • IMG_7605[1].jpg
  • DSC_1292.JPG
  • DSC_0105.jpg
  • quiliano_2008_04.jpg
  • Taekopix_WordMastersGames2013_Fugazza_B6892.jpg
  • NotteMagica_kukkiwon_autorita.jpg
  • quiliano_2008_19.jpg
  • DSC07643.JPG
  • 1000.JPG
  • IMG_8431.JPG
  • IMG_0142.JPG
  • DSC06005.JPG
  • dsc1670.jpg
  • Federica Perugini con il Maestro Pietro Fugazza ai Campionati Italiani 2013 a Roma.jpg
  • NotteMagica_kukkiwon.jpg
  • DSC06014.JPG
  • DSC06017.JPG
  • IMG_5627 Antonio Trovarelli.JPG
  • DSC_1116.JPG
  • 005.JPG