Parla ligure la Junior Cup. Scuola Genova e San Bartolomeo trionfano a Quiliano.

L’undicesima edizione della Junior Cup, svoltasi l’8 e 9 dicembre al Palasport di Quiliano (SV) va in archivio con il record di partecipanti, seicento, e di società, 54 in rappresentanza di tredici regioni, oltre che di San Marino e Nizza. Numeri che riprovano ancora una volta l’ottimo livello raggiunto dalla manifestazione, voluta da maestro Giovanni Caddeo nel 2007 e diventata oggi una vera e propria classica nel panorama italiano. In un contesto di altissimo livello hanno brillato le tante scuole liguri iscritte, a partire dalla Scuola Genova del maestro Fugazza, prima nella giornata di sabato, dedicata alle categorie giovanili (classi dal 2012 al 2007), con 15 ori, 9 argenti e due bronzi. Un risultato che conferma il vivaio del maestro Fugazza tra i migliori a livello nazionale: “I nostri piccoli atleti sono stati fantastici, il loro impegno e la grinta dimostrata sul tappeto hanno permesso ad ognuno di loro di ottenere prestazioni positive e di vincere divertendosi." Secondi i francesi della Taewkondo Nice Elite, mentre sul terzo gradino del podio salgono i padroni di casa dell’Olimpia Savona, grazie a 6 ori, 12 argenti e 4 bronzi "Questa gara per noi è speciale e salire sul podio in casa nostra è sempre un’emozione unica, il pubblico è caldissimo e siamo felici di averlo reso felice” il commento di un soddisfatto Caddeo. 
 
Domenica in scena le categorie under 15, under 17 e senior. Trionfa la San Bartolomeo della maestra Ivana Caneddu che mette a referto sei ori, un argento e tre bronzi, classificandosi davanti al Centro Taekwondo Viareggio e, ancora una volta, alla Scuola Genova (quattro ori, cinque argenti, sette bronzi). Brilla in particolare Aurora Ceccantini, già medaglia di bronzo in Coppa Italia a Giugno e che inizia quindi alla grande la stagione 2018/2019: per la giovane classe 2005 sono tre vittorie su altrettante gare, dopo le affermazioni agli interregionali di Brescia e Torino. Un ruolino di marcia che la candida tra le pretendenti al titolo italiano cadetti ai prossimi campionati italiani cinture nere in programma a febbraio. Felice la maestra Caneddu: “Questa per noi è la prima affermazione a livello di squadra e dimostra il grande lavoro svolto da tutto lo staff insegnanti e, in primis, dai ragazzi che ogni giorno s’impegnano al cento per cento. La giornata era iniziata male, con la sconfitta di una delle nostre punte di diamante, ma poi è andata in crescendo fino alla vittoria finale”.
Soddisfazioni anche per le tante altre società liguri presenti a Quiliano. Fa festa la Lanterna Taekwondo che porta a casa 5 ori, 3 argenti e 10 bronzi. Cinque ori, quattro argenti e tre bronzi per l’Athletic School Tigullio, conditi dalla grande prestazione di Mohaiz Rehan, che vince per ko la sua finale. Quattro ori e tre bronzi per la Hung Ki Kim, mentre è di due ori e due bronzi il bottino della Hwasong. Due ori, due argenti e cinque bronzi per il Centro taekwondo Genova, mentre sono due ori e due bronzi per l’Olympic Taekwondo Center. Due ori, due argenti e due bronzi per lo Sport Village e solito show per Viknes Panchabalasingham che vince tre incontri, due dei quali per superiorità tecnica prima del limite. Cinque ori, due argenti e un bronzo per la Black Shark del maestro Roberi. Un oro, tre argenti e due bronzi per la Black Dragon della maestra Canepa, mentre ci sono un oro, cinque argenti e tre bronzi per la Scuola Genova Due. Sei argenti e quattro bronzi per la Marassi Taekwondo, che si gode la crescita di Matteo Vaghini, che si arrende solo in finale a Gianmarco Moschin, atleta nel giro della nazionale azzurra, con il punteggio di 6 a 8.
 
Per il taekwondo ligure ora fari puntati sulle forme e sul freestyle, protagonisti del campionato italiano in programma ad Arezzo il 15 e 16 dicembre. Per i liguri speranze riposte soprattutto in Maurizio Cheli, Alessio Gaustella, Andrea Norbiato e Magdalena Greco.
 
 
 

Gli interregionali liguri forme e freestyle parlano ligure.

Si sono svolti al PalaCus di Viale Gambaro,a Genova, i campionati interregionali di forme e freestyle, aperti anche al parataekwondo e al baby-freestyle. Trecento gli atleti partecipanti, provenienti da sei regioni (Liguria, Piemonte, Veneto, Toscana, Lombardia, Emilia) oltre che dal vicino Canton Ticino. Due le prove in cui cimentarsi: pomsae, dimostrazioni tecniche contro più avversari immaginari, e freestyle, disciplina che unisce alla marzialità del taekwondo figure derivate dalla ginnastica artistica svolte a ritmo di musica e che per la prima volta era aperta anche ai più piccoli. 

La gara è stata anche la prova generale per i molti atleti che saranno impegnati il 15 e 16 dicembre ai campionati italiani cinture nere di Arezzo. Tra questi figura Andrea Norbiato, atleta della Scuola Genova che, nella prova di freestyle individuale, ha offerto una performance di altissimo livello, finendo secondo a soli 3 decimi dal campione italiano in carica, il toscano Matellini. Norbiato grande protagonista della gara, ha poi conquistato altre quattro medaglie, tra individuali, sincro a coppie e trio, esibendosi con i compagni Federico Serain e Magdalena Greco, insieme ai quali aveva conquistato per la Liguria la medaglia di bronzo anche all’ultimo Trofeo Coni di Rimini. Grande performance anche per Alessio Guastella, in forza al Taewkondolimpico, che ha dominato la propria categoria concedendo poi il bis nel trio insieme a Rosati e Gaggero. Anche lui, come Norbiato, sarà tra le maggiori speranze genovesi nella spedizione toscana del prossimo weekend.
 
Parla genovese anche il podio della speciale classifica per società. Scuola Genova prima sia nelle categorie giovanili che tra i più grandi. Sul podio, nelle gare aperte ai più piccoli, salgono anche Hwasong, Taekwondolimpico e Black Dragon Anche tra i più grandi, dietro alla società del maestro Fugazza, solo scuole cittadine con il secondo posto della Hung Ki Kim, il terzo del Taekwondolimpico, mentre arriva quinta l’Athletic School Tigullio.
 
Medaglie anche per le altre scuole liguri partecipanti: OlimpiaTaekwondo Vallescrivia, Scuola Genova DueCentro Taekwondo Genova Sport village
La gara ha visto anche l’apertura, per il secondo anno consecutivo, della categoria Parataekwondo. Per la Liguria due medaglie d’'oro, con il chiavarese Valentino Lela (Athletic School Tigullio) e con il senior Renzo Caraccia (Città dei Ragazzi), prima cintura nera paralimpica del movimento regionale: “Sono molto felice per questa medaglia, allenarmi con i miei compagni è bellissimo, ora non vedo l’ora di partecipare ai campionati italiani in cerca di una medaglia” il commento di Renzo. Gli fa eco Lela, che dedica la medaglia alla famiglia: “Mi sostengono ogni giorno, questa medaglia è per loro e per il mio maestro”.
 
Soddisfatto il commento del Presidente regionale Laura Toma, che si complimenta in primis con l’ineccepibile organizzazione della manifestazione: “Abbiamo portato a Genova atleti di tutte le età, aprendo per la prima volta al baby freestyle e proseguendo con l’esperimento del parataekwondo, che sta andando molto bene. La nostra regione è sempre tra le capofila del movimento italiano, ora aspettiamo gli italiani di Arezzo per andare a caccia di medaglie pesanti che confermino la nostra crescita".
 
Questo l’elenco dei medagliati:
  • Scuola Genova: Oro: Luca Migliorini, Matteo Cerrano, Benedetta Epifanio, Giulia Pollini, Camilla Reposi, Ludovica Serain, Filippo Patri, Federico Serain (X2), Magdalena Greco, Filippo Pilati, Benedetta Barbieri, Michelle Lilley, Daniela Pompeo, Gianmario Piga, Ludovica Fugazza, Emanuele Fugazza, Piga/Romiti, Norbiato/ Greco, Germano Pirino/Giulia Pirino, Piga/Pompeo/Barletta. Argento: Pierfilippo Maggioncalda, Aurora Valisnieri, Emma Caponi, Ludovica Fugazza, Emanuele Fugazza, Giulia Guglielmi, Ginevra   Venturi, Daniele Masala, Riccardo Pastore, Valentina Peri, Jonathan Tamayo, Anita Radu, Simona Barletta, Alessandra Asquasciati, Nicolò Rebolino, Ludovica Serain, Riccardo Pastore, Serigne Gaye, Andrea Norbiato, Magdalena Greco; Bronzo: Pierfilippo Maggioncalda, Matteo  Cerrano, Giulia Pollini, Filippo Pilati, Germano Pirino/Giorgia Pirino/Giulia Pirino, Alice Rubba.
  • Hwasong: Oro: Cristian Borrello, Gabriele Robertazzi, Severino Vitali,Cristian Borrello; Argento: Davide Ponzini; Bronzo: Edoardo Coloretti, Francesco Pinna, Gabriele Robertazzi.
  • Taekwondolimpico: Oro: Incerti Marco, Palumbo Gabriele, Ferraro Amanuel, Paddeu Francesco, Guastella Alessio, Papini Gaia Guastella-Rosati-Gaggero; Argento: Trioli Lorenzo, Renon Francesco 
  • Shiby Shan, Rosati Michele, Urbano-Papini; Bronzo: Incerti Pietro, Debilio Francesco, Zanardi Leonardo, Urbano Daniele, Anarratone Federico, Gaggero Giulia 
  • Black Dragon: Oro: Matilde Tatti; Argento: Matteo Annibale; Bronzo: Nicole Masala, Sofia Castagnola, Olivia Pratolongo, Adriano       Marcenaro
  • Hung Ki Kim: Oro: Francesco Bottaro, Enrico Fedolfi, Giorgia Ciommei, Roberto Panoiu, Cristina Agosti; Argento: Alessandro Merello, Ginevra Delgadillo, Ilaria Paludi, Liliana Corral, Elisa Ulmert, Davide Paludi; Bronzo: Diego Bracho, Aslan Bracho, Diego Hernandez,  Alice Urtiti, Carla Rolando, Alexis Hernandez
  • Athletic School Tigullio: Oro: Francesco Marini, Hrisi Lela, Michela Rossi, Valentino Lela, Matteo Sanguineti, Gazzolo-Macchioni, Gazzolo-Macchioni-Carollo; Argento: Valentina Carollo, Andrea Gazzolo, Stefano Sabbatini, Giorgia Macchioni, Rosetta Russo, Sabbatini-Rossi, Sabbatini-Rossi-Lela; Bronzo: Arianna Torres, Bianca Russo, Celeste Flego, Elisa Garibaldi, Sofia Ghiorsi, Martina Russo (x2), Sofia Ghiorsi, Rosetta Russo
  • Olimpia: Oro: Giorgio  Musso, Paolo Briano; Argento: Rebecca Meraviglia, Andrea Basile; Bronzo: Greta Rosa, Lucrezia Visconti, Alessandro Nardi, Nicolò Marchetti 
  • Taekwondo Vallescrivia: Oro: Paola Remussi; Argento: Filippo Bricìllado; Bronzo: Federico Mauro, Matteo Soddu, Maddalena Cosso
  • Scuola Genova Due: Oro: Vincenzo Messineo; Argento: Federica Morgano, Maza/Morgano/Grosso; Bronzo: Gaia Grosso, Richard Maza.
  • Polisportiva Città dei Ragazzi: Oro: Renzo Caraccia
  • Centro Taekwondo Genova: Argento: Daniel Bona
  • Sport Village: Gabriele Vizzini, Miroslav Monaldi, Serena Boglione (x2)
 
In attesa dei campionati italiani di forme, ora l’attenzione si sposta sul combattimento, con la Junior Cup in programma l’8 e 9 dicembre a Quiliano (SV).
 
 
Riccardo Persano
 
 
 

Forme e combattimento fanno grandi le scuole liguri a Brescia. Taekwondolimpico seconda

Due giorni di gare per il taekwondo genovese, impegnato nel weekend a Brescia nella quinta edizione della New Star Fight, competizione che ha visto la partecipazione di più di 600 atleti da Lombardia, Emilia, Friuli, Piemonte, Toscana, Sicilia, Trentino, Veneto e Marche. Presente anche una società svizzera.
 
Nella giornata di sabato 24 spazio alle forme. Grande prestazione per il Taekwondolimpico del maestro Maurizio Cheli, che si è piazzata seconda nella speciale classifica per società con tre ori, cinque argenti e un bronzo. Vincono Alessio Guastella e Maurizio Cheli, che trionfa sia nell’individuale che nella prova a squadre in coppia con Giulia Gaggero. “Siamo felici per l’ottimo risultato di oggi che ci conferma tra le migliori scuole in questa specialità” commenta Cheli, che con Guastella e Gaggero, sarà presto impegnato anche nel campionato italiano assoluto “Il 15 e 16 Dicembre saremo ad Arezzo al campionato italiano, dove da anni ormai rientriamo con importanti medaglie. Il nostro obiettivo è sempre quello di salire sul podio, per mostrare i nostri progressi anche allo staff della nazionale e ottenere una convocazione in vista dei prossimi impegni”.
Soddisfazioni anche per la Scuola Genova del maestro Fugazza che rientra da Brescia con gli ori di Daniela Pompeo e Filippo Lampis, gli argenti di Virginia Lampis, Patrizia Romiti, Simona Barletta e Alessandra Asquasciati e le medaglie di bronzo di Giulia Pollini, Emma Caponi, Germano Pirino e Laura Nicolini. 
 
<span">Domenica 25, poi, il palcoscenico ha visto esibirsi gli atleti di combattimento e tanti sono stati i genovesi che si sono messi in mostra, a cominciare dai ragazzi della Lanterna Taekwondo. I giovanissimi allenati da Fabrizio Terrile hanno conquistato tre ori, con Rachele Pinna e i fratelli Anna e Tommaso Fossaceca, un argento (Martina Gambini) e un bronzo (Lorenzo Gambini). Medaglie anche per la Scuola Genova, con due ori (Lucrezia Maloberti ed Emma Caponi), quattro argenti (Giulia Pollini, Alice Rubba, Ginevra Venturi e Riccardo Pastore) e tre bronzi (Lorenzo Milia, Filippo Lampis e Alessandro Rubba). Medaglie anche per i due rappresentanti dello Sport Village del Maestro Cappello, Miroslav Monaldi ed Emanuele Penniello, entrambi d’oro.
 
Festeggia anche il maestro Gianluca Roberi: per la sua Black Sharks arrivano due ori con Luca Mastorci (incredibile la sua finale vinta con il punteggio di 57 a 4!) e  Federico Raffo, che si impone in finale sul compagno di squadra Daniele Gianelli, argento.
 
Per il taekwondo ora fari puntati sui prossimi appuntamenti: i regionali di forme del 2 dicembre a Genova, che saranno la prova generale in vista degli assoluti di Arezzo.

 
 

Campionati italiani cinture rosse, ad Ancona Ballerino è campione italiano.

Scuola Genova sul podio, medaglie per Lanterna, Olimpia e Black Shark.
 
Un altro weekend di grandi risultati per il taekwondo ligure. Nel weekend si sono svolti ad Ancona i campionati italiani cinture rosse, la Serie B del taekwondo italiano. Al PalaPrometeo Estra Liano Rossini oltre 540 atleti da tutta Italia si sono dati battaglia alla ricerca del titolo di campione da conquistare sotto gli occhi, tra gli altri, anche degli scout della nazionale italiana, giunti nel capoluogo marchigiano alla ricerca di nuovi talenti.

Grandissimo risultato per il genovese Gian Alberto Ballerino, classe 2001 in forza alla Scuola Genova che, al suo esordio in un contesto così importante, ha sbaragliato la concorrenza andando a vincere la medaglia d'oro dopo quattro incontri dominati nettamente. "Sono soddisfatto per questa vittoria, ci ho creduto fino alla fine ed è andata bene" il commento di Ballerino "Ringrazio il mio maestro Pietro Fugazza che mi ha aiutato a restare concentrato  e tutti i miei compagni che sono stati  fantastici nel farmi il tifo e caricarmi".
La Scuola Genova festeggia anche il 
bronzo di Glisha Radu anch'egli under 15 al suo primo campionato italiano e di Enrico Piacenza tra i seniores. Piacenza, che a gennaio passerà tra le cinture nere, ha dominato ben quattro incontri, cedendo in finale al vercellesse Sarr. "Oggi puntavo all'oro, ma va bene così" il commento di Piacenza "Questa medaglia mi fa capire che posso affrontare il passaggio tra le cinture nere sicuro delle mie potenzialità. Mi aspetteranno avversari molto forti e più esperti di me, ma non vedo l'ora di mettermi alla prova".
 
Con le tre medaglie conquistate, si aggiudica anche il secondo posto nella speciale classifica per società..

Nel weekend dei debuttanti, arrivano due medaglie anche per la Lanterna Taekwondo con gli argenti di Silvia Guenna e Matthew Cavazzuti. Per Silvia, che a giugno in Coppa Italia aveva ottenuto il bronzo, si tratta di una conferma della sua crescita: "
Sono felice soprattutto perché penso di aver dato il massimo. Da domani riprenderò gli allenamenti e sono sicura che la prossima volta andrà ancora meglio". Felice anche Cavazzuti, che ha ceduto solo in finale dopo ben tre incontri vinti: "Stamattina ero agitato, ma appena salito sul tatami ho capito di essere pronto, ho affrontato i miei avversari con grinta seguendo i consigli del maestro Fabrizio Terrile e sono riuscito a raggiungere la finale. Qui ammetto che l'emozione ha preso il sopravvento, ma quella di oggi resta una delle più grandi emozioni della mia vita"

Da Chiavari arriva infine il bronzo di Etienne Garibaldi, classe 2001 in forza alla Black Shark del maestro Roberi. "Mi preparo a questo appuntamento dall'estate scorsa, quando ho frequentato il campus di specializzazione dell'ex campione olimpico Carlo Molfetta a Jesi. I suoi consigli mi hanno ispirato e oggi sono arrivato al palazzetto deciso a prendermi una medaglia".
 
Anche Savona festeggia le medaglie di Rosa Greta (bronzo) e Lucrezia Visconti (argento). In particolare, Rosa bissa il bronzo conquistato lo scorso anno ai Campionati nazionali universitari di Campobasso "Sono arrivata qui per mettermi alla prova, senza grandi obiettivi e torno a casa con una medaglia nazionale, sono felice" il commento di Greta "Oggi ho dato il massimo, da domani si ricominciano gli allenamenti, per presentarmi al massimo della forma ai prossimi appuntamenti".
 
Ora l'attenzione si sposta sulle forme e sul freestyle, con i campionati italiani in programma il 15 e 16 dicembre ad Arezzo
 
Riccardo Persano
  

IN FOTO: 
Ballerino posa con la medaglia d'oro insieme al maestro Fugazza e al compagno di squadra Radu, bronzo
Ballerino sul podio
Rosa in combattimento con la corazza blu


 

Cerca

Radio 19

Dae do

 

 

Immagini Casuali

  • P2160020.jpg
  • IMG_7529[1].jpg
  • DSC00680.jpg
  • DSC_1148.JPG
  • DSC03190.JPG
  • D3200_20130203_789.jpg
  • 16169_1254110083556_1553680022_639062_6632575_n.jpg
  • 105.jpg
  • D3200_20130203_736.jpg
  • Taekopix_WordMastersGames2013_Fugazza_B6961.jpg
  • dscc02309.jpg
  • DSC05931 Autostr Nervi.JPG
  • IMG_8550.JPG
  • DSC06005.JPG
  • Taekopix_WordMastersGames2013_Fugazza_B6892.jpg
  • NotteMagica_kukkiwon.jpg
  • taekwondo_nottemagica2011_belle (24).jpg
  • dsc2248.jpg
  • 2013-11-22 19.34.55.jpg
  • senior_nere_2007.jpg