President's Cup for Children, Magdalena Greco si qualifica agli Europei Pomsae e Freestyle

Con una performance di altissimo livello alla President's Cup di Sindelfingen, 15 km da Stoccarda, Magdalena Greco si è qualificata ai prossimi campionati Europei di taekwondo nelle specialità forme e freestyle. L'appuntamento ha visto la partecipazione di 867 atleti e 198 società da 31 nazioni in tutto il mondo, compresa la Korea, patria del taekwondo e dei migliori specialisti in assoluto. Un contesto di altissimo livello per una manifestazione storica e tra le più partecipate nel vecchio continente, che metteva in palio, per i primi tre classificati di ogni disciplina, anche l’ambito pass per i prossimi campionati Europei 2019.
 
La giovane classe 2005, tesserata per la Scuola Genova del maestro Fugazza, ha sfoderato una grandissima prestazione, finendo sesta nelle forme e addirittura terza nel freestyle. Nelle forme, in particolare, la Greco se l’è dovuta vedere con 50 avversarie, tra cui anche tre fortissime coreane, che hanno monopolizzato il podio. Magda ha comunque ottenuto la sesta piazza, terza migliore europea in gara, e staccato così il pass per l’Europeo.
 
Magdalena ha poi impressionato tutti con il programma freestyle, lo stesso che a fine 2018 le aveva permesso di guadagnare il bronzo ai campionati italiani. Il suo programma, fatto di evoluzioni complesse e tecniche eseguite alla perfezione, ha proiettato la Greco al terzo posto in una categoria di 11 partecipanti, dietro alle atlete russa e tedesca. Un exploit che le ha dato la possibilità di rappresentare l’Italia ai prossimi Europei anche nel freestyle, disciplina in cui Magdalena eccelle anche grazie ad allenamenti suppletivi in Italia e all’estero: "Mi alleno sei giorni su sette in palestra e in estate, quando vado a trovare mia nonna negli USA, ho la possibilità di allenarmi con la Nazionale di ginnastica artistica per migliorare il mio stile e inserire nei miei programmi evoluzioni sempre più complesse. In più, passo intere ore su YouTube a guardare video delle migliori specialiste del mondo” commenta Magdalena, che a Sindelfingen ha vinto anche nella categoria “Pomsae Family” in coppia con mamma Michelle.
 
Oltre ai trionfi della Greco, per la Scuola Genova soddisfazioni anche nel combattimento dove, con 6 medaglie, è la società si è classificata al sesto posto, prima tra le diciassette italiane partecipanti. Vincono Filippo Lampis e Filippo Pilati, che si impone con un bellissimo Ko ai danni dell’atleta francese. Argento per Lucrezia Maloberti e Virginia Lampis e bronzo per Riccardo Pastore e per la figlia d’arte Ludovica Fugazza.
 
Nelle forme, invece, detto di Greco, medaglie d’oro anche per le coppie “di famiglia” Ludovica/Pietro Fugazza, Emanuele Fugazza/Deneb Pedemonte. Argento per Lucrezia Maloberti e mamma Patrizia Romiti e per Virginia Lampis e mamma Daniela Pompeo. Nel trio sono d’argento Riccardo Pastore/Antonio Voltolina/Filippo Lampis E Ludovica Fugazza/Lucrezia Maloberti/Virginia Lampis. Medaglie di bronzo per Antonio Voltolina/Simona Barletta (family), Filippo Lampis/Daniela Pompeo (family), Ludovica/Emanuele Fugazza (coppia), Virginia/Filippo Lampis (coppia).
 
Per il taekwondo, prossimi appuntamenti con la Lanterna Cup di Genova, gara dedicata alle categorie giovanili e under 15 in programma il 10 febbraio e con i Campionati Italiani under 15 e under 17, che si svolgeranno a Riccione il 29 e 30 marzo. 
 
Riccardo Persano
 
 

Taekwondo, Città dei Ragazzi protagonista a Perugia

Oltre 400 atleti da 12 regioni (Umbria , Marche, Basilicata, Abruzzo, Campania, Emilia, Lazio, Puglia, Sicilia, Toscana, Marche e Veneto)in Italia hanno partecipato al campionato interregionale Umbria di combattimento, svoltosi a Perugia domenica 3 febbraio.
 
Al palazzetto dello sport nel capoluogo umbro in scena anche la Polisportiva Città dei Ragazzi di Sori, con una delegazione di 18 atleti capitanati dal maestro Andrea Marcato. Bottino molto positivo con 12 medaglie (sei ori tre argenti e tre bronzi) che valgono anche il quarto posto nella speciale classifica per società su un totale di 57 squadre. Vincono Gabriele Queirolo, Simone Chittò, Samuele Repetto, Samanda Salla, Anisa Salla e Tommaso De Lilla, secondo posto per Giulia Benvenuto, Matteo Cafferata e Fabio Cavaliere; bronzo per Antonio Marcello, Martina Porcile e Giulia Olcese. 
 
In particolare, grande prestazione per l’under 15 Queirolo, alla prima affermazione nella categoria regina, quella delle cinture nere. “Sono felice per la prestazione di oggi, riuscire a conquistare l’oro contro atleti più esperti di me è motivo di enorme soddisfazione. Inoltre, ho gareggiato nel giorno del mio compleanno, facendomi il migliore dei regali!” il commento del giovanissimo classe 2006.
 
Soddisfazione anche per il maestro Marcato: “Oggi sono soddisfatto delle prestazioni di tutti i ragazzi, a prescindere dalla medaglia conquistata. Hanno dimostrato coraggio e determinazione e son sicuro che, anche chi oggi non ha centrato il podio, avrà presto occasione di rifarsi. Rientriamo a casa con un importante bagaglio di esperienza in più, consci che stiamo lavorando nella giusta direzione per toglierci ancora tante soddisfazioni”. 
 
Riccardo Persano
 
IN FOTO: 
Podio di Perugia, Città dei ragazzi quarta.
 
 

All'Insubria Cup, Scuola Genova terza classificata. Ballerino ancora d’oro.

Si è chiusa in bellezza per il taekwondo ligure l’edizione 2019 dell’Insubria Cup, gara di combattimento in programma il 26 e 27 gennaio al Palayamamay di Busto Arsizio. Una delle competizioni di maggior livello in Italia, che quest’anno ha visto sfidarsi su 10 campi di gara circa 1.200 atleti. Ben 185 le società partecipanti,  provenienti anche da Francia, Austria, Moldavia, Norvegia, San Marino, Malta, Svizzera, Grecia e Germania per quella che è stata l’edizione dei record per la competizione, che ha visto anche il saluto, sabato 26 gennaio, del Ministro della Pubblica Istruzione Marco Bussetti.
 
In un contesto di livello assoluto, festeggia la Scuola Genova, capace di ottenere un più che positivo terzo posto assoluto nella classifica per società, dietro agli austriaci della LZ Tirol e ai pugliesi della New Marzial Mesagne, da anni considerata la miglior palestra d’Italia. Per il maestro Fugazza il bottino è di ben 13 medaglie: sei ori, cinque argenti e due bronzi. In particolare, brilla la giovane promessa Gianalberto Ballerino, classe 2005 che, dopo aver trionfato a novembre ai campionati italiani cinture rosse, era attesa da un complicatissimo battesimo del fuoco tra le cinture nere. Prova brillantemente superata per il giovane genovese, che ha prima regolato il norvegese Plaipetch-unes con il punteggio di 22-11 e si è poi ripetuto in finale, battendo il San Marinese Lonfernini per 9-4. “Siamo felici per il grande risultato ottenuto oggi” il commento del maestro Fugazza “Salire sul podio in contesti così competitivi è sempre molto difficile e conferma il buon lavoro che tutto lo staff insegnanti sta portando avanti”. Per la Scuola Genova le altre medaglie d’oro sono state conquistate da Alice Rubba, Ginevra Venturi, Ludovica Serain, Giacomo Augeri e Riccardo Pastore. Argenti per Giorgia Pirino (che ha sconfitto in semifinale la campionessa italiana in carica la lombarda Dedonato), Lorenzo Moretti, Sofia e Lorenzo Barbucci e Lucrezia Maloberti. Medaglia di bronzo per Filippo Pilati e Simone Stasi.
 
Sorride anche la San Bartolomeo, che ottiene tre ori, con la giovane promessa Aurora Ceccantini (quarto oro da inizio stagione per lei), Alessia Pisotti e Alessandro Luti e un argento, firmato Alessandra Chicut. Per la Lanterna Taekwondo arrivano due ori (Gaia Littorno e Stefano Maggiolo), due argenti (anna Fossaceca, Andrea Abbate) e due bronzi (Daniele Manzo e Simone Effori), mentre da Savona arrivano le sei medaglie dell’Olimpia, con l’oro della solita Gaia Gavarone e di Lucrezia Visconti, gli argenti di Lassana Sy e Sofia Ciarlo e i bronzi di Virginia Cavalieri e Giorgio Musso. Un oro (Brigida Bernardi) e due bronzi (Emanuele Penniello e Miroslav Monaldi) per lo SportVillage Per la Black Sharks di Chiavari, invece, due argenti con Etienne Garibaldi e Silvia Ghiotto. Due argenti, firmati Riccardo Ragusa e Matteo Vaghini, per la Marassi Taekwondo, uno  per l’Athletic School Tigullio con Moaiz Rehan.
 
 
 

Risultati ESAMI POOM E NERA

Superano l'esame i seguenti candidati nella sessione d'esame del 19 gennaio 2019:

COMMISSIONE:

CHELI MAURIZIO

TERRILE FABRIZIO

PEDEMONTE DENEB

 

Laura Toma

Presidente C.R. LIGURIA FITA

 

COGNOME NOME GRADO VOTO
       
RADU GLISHA 1 POOM 7
RENON FRANCESCO 1 POOM 6,51
BALLERINO GIAN ALBERTO 1 POOM 6,9
CAVAZZUTI MATTHEW 1 POOM 6,58
MORETTI LORENZO NICOLO' 1 POOM 6,73
ZAINO TOMMASO 1 POOM 6,72
SERAIN FEDERICO 1 POOM 6,93
       
FRAU FEDERICO 2 POOM 6,79
       
CAMARA KALOU 1 DAN 6,79
PANOIU ROBERTO 1 DAN 6,89
VISCONTI LUCREZIA 1 DAN 6,55
PIACENZA ENRICO 1 DAN 6,67 
       
ROSATI MICHELE 2 DAN 6,96
       
MANCA
ALICE 3 DAN 6,83
       

 

 

Cerca

Radio 19

Dae do

 

 

Immagini Casuali

  • Taekopix_WordMastersGames2013_Fugazza_B6892.jpg
  • 142.JPG
  • 005.JPG
  • DSC_0105.jpg
  • 16169_1254110083556_1553680022_639062_6632575_n.jpg
  • 2013-11-22 19.34.55.jpg
  • 111.jpg
  • IMG_5957 Mara Rattone.JPG
  • DSC06005.JPG
  • dsc1670.jpg
  • DSC06017.JPG
  • taekwondo_nottemagica2011_belle (24).jpg
  • DSC07643.JPG
  • P2160020.jpg
  • IMG_8745.JPG
  • DSC05959.JPG
  • IMG_8431.JPG
  • dsc2248.jpg
  • IMG_0143.JPG
  • DSC03190.JPG