Il Taekwondo

CENNI STORICI

Taekwondo (pronuncia: Tecondò): dal coreano Tae “colpire col piede”, kwon “pugno” e do “arte”.

Le origini del Taekwondo si fanno risalire a circa 2000 anni fa, quando l’ attuale Corea era divisa in tre regni. Il più piccolo di essi, Silla, sviluppò e perfezionò un sistema di difesa e attacco che contribuì molto alle vicende storico militari del regno. Anche negli altri regni si diffusero man mano diversi sistemi di combattimento di cui restano ampie tracce in affreschi e pitture murali rinvenute nelle tombe risalenti ai primi secoli dopo Cristo.
Dopo l’unificazione in un solo regno questa disciplina marziale, che nelle diverse epoche assunse diversi nomi (SUBAK, TAEKKYON, HWARANGDO ecc.), si evolse e diffuse tra la popolazione, diventando molto popolare tra gli usi e costumi locali e nell’addestramento militare.

Sotto l’occupazione giapponese subì un momentaneo appannamento per il predominio e l’imposizione della cultura del Giappone, ma dopo la liberazione le diverse scuole di combattimento ripresero vigore e negli anni cinquanta si unificarono prendendo il nome definitivo di Taekwondo. Il taekwondo divenne Sport Nazionale ( fu inserito nei Giochi Nazionali Coreani fin dall’inizio dei ’60) e contemporaneamente iniziò a diffondersi nel mondo, distinguendosi dalle altre discipline per la particolare efficacia, dinamismo e spettacolarità delle sue tecniche di gamba (calci circolari ed in volo, calci multipli ).

Nel 1973 fu fondata la World Taekwondo Federation (WTF) che nel 1974 ottenne il riconoscimento del GAISF, nel 1976 del CISM, nel 1980 quello del CIO e dal 2003 partecipa alle Universiadi organizzate dalla FISU.

Il taekwondo attualmente è inserito come Sport Ufficiale in tutti gli eventi multisportivi ufficiali (Olympic Games, Asian Games, Pan Am Games, African Games, CISM – Military Games, Universiadi ecc.).

Ai Giochi di Sydney 2000 il Taekwondo ha fatto il suo debutto come Sport Olimpico, riscuotendo notevoli consensi tra i dirigenti sportivi internazionali e tra il pubblico.

Nel dicembre 2000 il Taekwondo è stato riconfermato Sport Olimpico Ufficiale.

Il Taekwondo è lo sport di combattimento più praticato nel mondo, in tutti i continenti (176 le Nazioni, 47 in Europa), la stima è di circa 50 milioni di persone.

IL TAEKWONDO NEL MONDO

1973 - Costituzione della WTF – World Taekwondo Federation
1980 - Il CIO riconosce la WTF
1985 - Il CIO a Berlino inserisce il TKD nel programma olimpico come Sport Dimostrativo
1988 - Il TKD partecipa alle Olimpiadi di Seoul come Sport Dimostrativo
1992 - Il TKD partecipa alle Olimpiadi di Barcellona come Sport Dimostrativo
1994 - Il CIO a Parigi inserisce il TKD nel programma olimpico come Sport Ufficiale
2000 - Il TKD debutta come sport ufficiale ai Giochi di Sydney
12 dicembre 2000 - Il CIO riconosce il Taekwondo come sport Olimpico Permanente

Nazioni affiliate alla WTF: 176 (di cui 47 in Europa), 50 milioni i praticanti.

IL TAEKWONDO IN ITALIA

1966 – Prima dimostrazione di Taekwondo al PALAEUR di Roma
1970 – Costituzione della FITKD (Federazione Italiana Taekwondo)
1980 – Costituzione della FIKdA
1982 – Costituzione della FIKTeDA
1985 – Costituzione della FITA
1995 – La FITA viene riconosciuta Disciplina Associata al CONI
22 dicembre 2000 – La FITA viene riconosciuta dal CONI Federazione Sportiva Nazionale

IL TAEKWONDO NEGLI EVENTI MULTISPORTIVI

GIOCHI OLIMPICI
UNIVERSIADI
GIOCHI MILITARI
GIOCHI PANAMERICANI
GIOCHI ASIATICI
GIOCHI AFRICANI
GIOCHI DEL MEDITERRANEO

Cerca

Radio 19

Dae do

 

 

Immagini Casuali

  • 105.jpg
  • dsc6292.jpg
  • quiliano_2008_19.jpg
  • DSC06005.JPG
  • DSC03204.JPG
  • IMG_8431.JPG
  • dsc2248.jpg
  • taekwondo_nottemagica2011_belle (24).jpg
  • 2013-11-22 19.34.55.jpg
  • IMG_0143.JPG
  • DSC03190.JPG
  • DSC06014.JPG
  • IMG_0157.JPG
  • NotteMagica_kukkiwon_autorita.jpg
  • dscc02309.jpg
  • dsc5735.jpg
  • Taekopix_WordMastersGames2013_Fugazza_B6961.jpg
  • 344.jpg
  • IMG_7529[1].jpg
  • DSC06017.JPG