Trionfo delle scuole liguri al nono Trofeo Lanterna

Si riaccendono i riflettori sul taekwondo ligure, con la non edizione del Trofeo Lanterna, gara di combattimento rivolta alle categorie giovanili e ai cadetti A (under 15), in preparazione dei campionati assoluti di categoria che si terranno a Riccione il 29 e 30 Marzo.
 
Oltre 450 gli atleti che hanno invaso il Palacus di Genova, in rappresentanza di 43 società dalla Liguria, Sardegna, Lombardia, Lazio, Piemonte e Nizza, con le squadra genovesi che hanno quasi totalmente monopolizzato il podio della speciale classifica per società: primo posto per la Scuola Genova, con quindici medaglie d'oro (Joshua Radu, Emanuele Fugazza, Virginia Lampis, Mame Gaye, Benedetta Epifanio, Filippo Patri, Riccardo Pastore, Lorenzo Barbucci, Ludovica Serain, Giulia Pollini, Martina Fantoni, Alice Rubba, Filippo Pilati, Viola Fregara e Lucrezia Maloberti) sei d'argento (Pierfilippo Maggioncalda, Ginevra Venturi, Lorenzo Moretti, Valerio Villegaz e Serigne Gaye) e otto di bronzo (Lorenzo Milia, Glisha Radu, Alessio Ranieri, Tommaso Zaino, Federico Serain, Giulia Guglielmi, Ludovica Fugazza e Filippo Lampis). Seconda piazza per la Lanterna Taekwondo padrona di casa, con dodici ori (Matthew Cavazzuti, Simone Effori, Anna Fossaceca, Andrea Abbate, Marco Didier Torre, Martina Meoli, Matteo Casanova, Serena Ferro, Christian Versienti, Layla Binelli, Riccardo Bottiglieri, Christian Larosa), sei argenti (Federico Frau, Martina Gambini, Tommaso Fossaceca, Matilde Cinanni, Stella Lodi, Pietro Sampellegrini) e otto bronzi (Francesco Venga, Stefano Maggiolo, Ahylin Libero, Lorenzo Gambini, Nicola Riso, Giorgia Fogliano, Davine Di Maio, Arun Vivekananthan). Terzo posto per il taewkondo Rozzano, molto distanziato con sei vittorie.
 
Soddisfazioni anche per le altre scuole liguri, a partire dalla San Bartolomeo, che ottiene quattro medaglie d’oro (Berenice Dapino, Giacomo Edia, Carlo Patria, Elvira Rutili), due argenti (Matteo Bruzzone, Viola Alfonsini) e cinque bronzi (Martina Lionetti, Fatima  e Salomè Rutili, Amedeo Sarlo, Michele Brandi). Quattro ori anche per la Black Dragon, grazie a Leonard Pietragalla, Nicole Masala, Andrea Pillosu e Leonardo Altamura. Per la maestra Canepa anche due argenti (Gabriele Lorusso, Sofia Castagnola) e cinque bronzi (Alessandro Carta, Andrea Annibale, Stella e Gioia Piazza, Guglielmo Vallino). 
 
Per l'Olimpia Savona del maestro Caddeo arrivano tre medaglie d'oro (Martina Milioti, Paolo Giuliano e Cecilia Romeo), tre argenti (Mattia Tommasi, Caterina Poggi, Davide Ziranu) e sette di bronzo (Davide Genta, Giacomo Genta, Cristina Sanguineti, Nicolò Marchetti, Leonardo Biale, Alessandro Cursano, Nicole Garrone).
 
Due ori (Pietro Grassi e Federico Raffo), due argenti ( i fratelli Pietro e Luca Mastorci) e due bronzi (Tommaso Bommarito e Daniele Gianelli) per la Black Shark Chiavari del maestro Roberi, mentre è di un oro (Elio Corallo), due argenti (Diego Hernandez, Eleonora Rubino) e tre argenti (Aslan Bracho, Ginevra Delgadillo, Francesco Bottaro) il bottino della Hung Ki Kim del maestro Hernandez. Per l’Olympic Tkd Center vince Francesco Volpe, mentre arrivano argenti da Melissa Terrasi, DiegoSantinelli e Angelica Badracco. Bronzo per Stefano Brizzolari, Luciano Santinelli, Simone Borzone ed Emanuele Privitera.
 
Un oro (Diego Solinas) e un argento (Emanuele Penniello) per lo SportVillage, mentre per il Taekwondo Vallescrivia un oro con Matilde Cicerone e un bronzo ad opera di Eleonora Antonicelli. La Marassi Taekwondo fa felice il maestro Persano con l’argento di Gabriele Verre e Sofia De Pandis e il bronzo di Nicolò Turco). Infine, due medaglie di bronzo per la Hwasong del maestro Bruno Cavanna. A conquistarle Daniele Bruzzo e Matteo Iacchellini. 
 
Prossimo appuntamento saranno gli Europei per Club a Salonicco (Grecia) dal 28 febbraio al 3 marzo, con la partecipazione delle due juniores di punta della Scuola Genova Eleonora Traverso e Giorgia Pirino, che cercheranno di conquistare una medaglia che aprirebbe loro anche le porte del prossimo campionato europeo per nazionali.
 
Riccardo Persano
 
 

Al Palacus in scena la 25° Columbus Cup

Al palacus di Albaro è andata in scena la 25° edizione della Columbus Cup, gara dedicata al settore giovanile, con categorie a partire già dal 2013. Quasi 200 bambini sono stati protagonisti di una gioiosa invasione, che ha contagiato il numeroso pubblico presente. Le prove in cui si sono affrontati i piccoli atleti sono state due: una prova di combattimento senza contatto, volta a sviluppare le migliori qualità tecniche dei calci acrobatici del taekwondo e una sfida al colpitore elettronico che premia la rapidità, caratteristica fondamentale del praticamente di taekwondo. Enormi i sorrisi dei giovanissimi all'uscita dal palazzetto. Vincitori e vinti si sono divertiti “Tantissimissimo”, rompendo il ghiaccio con le prime piccole tensioni del pre gara e con il concetto di vittoria e sconfitta. Alla fine, premi per tutti e tanta voglia di ritornare sui tatami ad allenarsi per vivere nuove esperienze.

Sul podio, prima la Scuola Genova, s
econda la Olimpia Savona del Maestro Giovanni Caddeo e terza la Dojang del Maestro Paolo Curto. A seguire 4° la Polisportiva Città dei Ragazzi dei Maestri Andrea e Luca Marcato, 5° la Hung Ki Kim del Maestro Alexis Hernandez e 6° La Marassi Tkd del Maestro Riccardo Persano.

l taekwondo ligure torna immediatamente protagonista: domenica 17, infatti, sempre al Palacus è in programma il 9° Trofeo Lanterna, gara di combattimento che vedrà scendere in gara oltre 400 ragazzi.

Riccardo Persano

 

Risultati esami Ufficiali di Gara

Di seguito i nomi dei nuovi arbitri che in data 19.01.2019 hanno ottenuto la qualifica di Ufficiale di Gara da Combattimento.

CORSANEGO GIULIA

D'AGOSTINO VINGELLE

FRAU MAURIZIO

MANCA ALICE

PANOIU ROBERTO

PIACENZA ENRICO

 

President's Cup for Children, Magdalena Greco si qualifica agli Europei Pomsae e Freestyle

Con una performance di altissimo livello alla President's Cup di Sindelfingen, 15 km da Stoccarda, Magdalena Greco si è qualificata ai prossimi campionati Europei di taekwondo nelle specialità forme e freestyle. L'appuntamento ha visto la partecipazione di 867 atleti e 198 società da 31 nazioni in tutto il mondo, compresa la Korea, patria del taekwondo e dei migliori specialisti in assoluto. Un contesto di altissimo livello per una manifestazione storica e tra le più partecipate nel vecchio continente, che metteva in palio, per i primi tre classificati di ogni disciplina, anche l’ambito pass per i prossimi campionati Europei 2019.
 
La giovane classe 2005, tesserata per la Scuola Genova del maestro Fugazza, ha sfoderato una grandissima prestazione, finendo sesta nelle forme e addirittura terza nel freestyle. Nelle forme, in particolare, la Greco se l’è dovuta vedere con 50 avversarie, tra cui anche tre fortissime coreane, che hanno monopolizzato il podio. Magda ha comunque ottenuto la sesta piazza, terza migliore europea in gara, e staccato così il pass per l’Europeo.
 
Magdalena ha poi impressionato tutti con il programma freestyle, lo stesso che a fine 2018 le aveva permesso di guadagnare il bronzo ai campionati italiani. Il suo programma, fatto di evoluzioni complesse e tecniche eseguite alla perfezione, ha proiettato la Greco al terzo posto in una categoria di 11 partecipanti, dietro alle atlete russa e tedesca. Un exploit che le ha dato la possibilità di rappresentare l’Italia ai prossimi Europei anche nel freestyle, disciplina in cui Magdalena eccelle anche grazie ad allenamenti suppletivi in Italia e all’estero: "Mi alleno sei giorni su sette in palestra e in estate, quando vado a trovare mia nonna negli USA, ho la possibilità di allenarmi con la Nazionale di ginnastica artistica per migliorare il mio stile e inserire nei miei programmi evoluzioni sempre più complesse. In più, passo intere ore su YouTube a guardare video delle migliori specialiste del mondo” commenta Magdalena, che a Sindelfingen ha vinto anche nella categoria “Pomsae Family” in coppia con mamma Michelle.
 
Oltre ai trionfi della Greco, per la Scuola Genova soddisfazioni anche nel combattimento dove, con 6 medaglie, è la società si è classificata al sesto posto, prima tra le diciassette italiane partecipanti. Vincono Filippo Lampis e Filippo Pilati, che si impone con un bellissimo Ko ai danni dell’atleta francese. Argento per Lucrezia Maloberti e Virginia Lampis e bronzo per Riccardo Pastore e per la figlia d’arte Ludovica Fugazza.
 
Nelle forme, invece, detto di Greco, medaglie d’oro anche per le coppie “di famiglia” Ludovica/Pietro Fugazza, Emanuele Fugazza/Deneb Pedemonte. Argento per Lucrezia Maloberti e mamma Patrizia Romiti e per Virginia Lampis e mamma Daniela Pompeo. Nel trio sono d’argento Riccardo Pastore/Antonio Voltolina/Filippo Lampis E Ludovica Fugazza/Lucrezia Maloberti/Virginia Lampis. Medaglie di bronzo per Antonio Voltolina/Simona Barletta (family), Filippo Lampis/Daniela Pompeo (family), Ludovica/Emanuele Fugazza (coppia), Virginia/Filippo Lampis (coppia).
 
Per il taekwondo, prossimi appuntamenti con la Lanterna Cup di Genova, gara dedicata alle categorie giovanili e under 15 in programma il 10 febbraio e con i Campionati Italiani under 15 e under 17, che si svolgeranno a Riccione il 29 e 30 marzo. 
 
Riccardo Persano
 
 

Cerca

Radio 19

Dae do

 

 

Immagini Casuali

  • senior_nere_2009.jpg
  • DSC_1325.JPG
  • dsc6572.jpg
  • DSC03190.JPG
  • 005.JPG
  • IMG_8745.JPG
  • 99.jpg
  • NotteMagica_kukkiwon.jpg
  • DSC_1116.JPG
  • DSC_0102.jpg
  • IMG_7529[1].jpg
  • D3200_20130203_736.jpg
  • dsc2248.jpg
  • Taekopix_WordMastersGames2013_Fugazza_B6892.jpg
  • dsc6292.jpg
  • P2160020.jpg
  • IMG_7605[1].jpg
  • DSC06017.JPG
  • IMG_7024.JPG
  • IMG_0157.JPG