Taekwondo, all’Insubria Cup terzo posto per la Scuola Genova.

Si è svolta sabato 25 e domenica 26 gennaio a Busto Arsizio, l’Insubria Cup, gara internazionale di combattimento, che ha visto la partecipazione di 1.200 atleti provenienti da tutta Europa: Italia, Austria, Francia, Svizzera, Lussemburgo, Croazia, San Marino, Grecia e Slovenia i Paesi rappresentati, spesso da atleti della propria nazionale. L’evento, che dal 2021 otterrà il riconoscimento di Open G1 e metterà in palio punti per il ranking mondiale, ha avuto luogo nella prestigiosa cornice del PalaYamamay, teatro delle partite casalinghe dell’UYBA Volley di serie A1 femminile. Tante le società liguri in gara, a partire dalla Scuola Genova che ha ottenuto il terzo posto nel medagliere finale, su 195 squadre partecipanti. Contribuiscono al piazzamento cinque medaglie d’oro (Nicolò Rebolino, Ludovica Fugazza, Lucrezia Maloberti, Ginevra Venturi e Lorenzo Barbucci), un argento e sei bronzi. Per la Scuola del maestro Fugazza ottimi segnali in vista dei prossimi campionati italiani, che si disputeranno proprio a Genova dal 20 al 22 marzo. “Salire sul podio in una competizione così importante è motivo di grande orgoglio, voglio fare i complimenti a tutti i ragazzi e alle loro famiglie, che li hanno sostenuti dagli spalti con calore e correttezza. La prima gara del nuovo anno solare è sempre complicata, perché molti atleti esordiscono in una categoria di età superiore, ma tutti hanno dato il massimo e sono fiero di loro. A fine marzo ci giocheremo il titolo italiano in casa e vogliamo ben figurare” commenta il maestro. Piovono medaglie anche su Savona, grazie ai risultati dell’Olimpia del maestro Caddeo, con l’oro di Alessandro Cursano, oltre a due argenti e tre bronzi. Medaglie anche per la Lanterna Taekwondo, che rientra dalla trasferta lombarda con l’oro di Gaia Littorno, un argento e quattro bronzi, mentre è di un oro, un argento e un bronzo il bottino del G.S. San Bartolomeo, che mette in mostra un’ottima Aurora Ceccantini; la classe 2005 dimostra di non patire il passaggio da cadetti (under 15) a juniores (under 18) e allunga così la striscia di gare vinte in campo nazionale, che dura da gennaio 2019. Oro per Alice Corpa per l’Athletic School Tigullio, che festeggia anche due medaglie di bronzo.. Un oro anche per la Hwasong, a fare felice il maestro Cavanna è Giorgia Belluno. Un oro (Delgadillo) e un argento per la Hung Ki Kim, mentre il bronzo di Matteo Vaghini fa felice la Marassi taekwondo. Un bronzo anche per l’Olympic Center, con Stefano Brizzolari e per la Black Sharks con Federico Raffo. Soddisfatto il Presidente Laura Toma “Il risultato di oggi arriva a meno di due mesi dal weekend in cui si disputeranno i campionati italiani, il movimento si dimostra in salute e pronto a sfruttare al massimo l’occasione di disputare la gara più importante dell’anno in casa. Oggi sono mancate alcune medaglie che, sulla carta, erano possibili, ma sono sicura che i nostri atleti più promettenti sapranno rifarsi già dalla prossima occasione, tornando ai loro livelli più alti”. Le soddisfazioni per il taekwondo arrivano anche dal freestyle, con la prestigiosa medaglia di bronzo conquistata da Andrea Norbiato al London Open, gara internazionale tra le più importanti in Europa. Andrea, classe 2005 in forza alla Scuola Genova, ha ottenuto il terzo posto nella prova individuale, guadagnandosi, tra gli altri, i complimenti dei vertici Federali, che lo hanno elogiato attraverso i propri canali ufficiali.

Riccardo Persano

 

Cerca

Radio 19

Dae do

 

 

Immagini Casuali

  • 005.JPG
  • DSC_1148.JPG
  • IMG_1835.jpg
  • dsc6864.jpg
  • dscc02309.jpg
  • IMG_0142.JPG
  • Taekopix_WordMastersGames2013_Fugazza_B6892.jpg
  • 1047.JPG
  • dsc6292.jpg
  • 105.jpg
  • ema_0881.jpg
  • IMG_0157.JPG
  • DSC07643.JPG
  • DSC03190.JPG
  • dsc4989.jpg
  • D3200_20130203_736.jpg
  • taekwondo_nottemagica2011_belle (24).jpg
  • IMG_8745.JPG
  • D3200_20130203_789.jpg
  • senior_nere_2009.jpg